maurotarallo.com

Lifting Verticale

Il Lifting Verticale rappresenta un’evoluzione del tradizionale Lifting facciale. Un’aspetto caratteristico dell’invecchiamento del viso è il cambiamento della forma di quest’ultimo, causato da un rilassamento dei tessuti in direzione Verticale verso il basso, accompagnato da un’atrofia della cute e degli strati sottostanti. In altre parole il contenuto del nostro volto, costituito da tessuto sottocutaneo e muscoli diminuisce, mentre il contenente, cioè la pelle, si rilassa. Il risultato è la perdita di tonicità del volto, che da una classica forma triangolare od ovalare della giovinezza data da una tipica prominenza degli zigomi con contorni morbidi ed arrotondati ed una mandibola dal profilo ben definito, passa ad una forma quasi quadrangolare dovuta alla discesa dei tessuti che rilassandosi determinano un’appesantimento del profilo della mandibola con fastidiosi accumuli di grasso lungo la stessa, caduta della parte laterale delle sopracciglia, comparsa di un’eccedenza di cute sulla palpebra superiore e antiestetici solchi intorno all’orbita nella palpebra inferiore per la caduta e la perdita di volume dei tessuti, oltre che all’erniazione del grasso infraorbitario. Inoltre un accumulo di grasso sotto il mento. In sostanza l’invecchiamento causa una perdita di volume ed il ringiovanimento del volto deve pertanto proporsi il ripristino dei volumi e quindi delle forme naturali del viso. I Lifting tradizionali tentano invece di correggere questi problemi tirando la pelle e i tessuti in una direzione laterale innaturale, con l’aspetto “tirato” tipico di questo intervento. La soluzione è quindi non di tirare ma bensì di riempire là dove occorra.
Il “Lifting Verticale” è nato pochi anni orsono, proponendosi di restituire forma e volume al volto lungo una direttrice per l’appunto “verticale”. L’intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione, in regime di Day surgery, previa esecuzione di esami ematochimici ed elettrocardiogramma. I pazienti non assumeranno aspirina e farmaci simili nelle due settimane precedenti. Si esegue attraverso due piccole incisioni poste lungo la linea di attaccatura dei capelli ed all’interno della bocca, risultando quindi pressochè invisibili. Attraverso queste incisioni i tessuti vengono scollati e riposizionati con una trazione verticale mediante un unico punto di sostegno sulla fascia temporale, struttura solida e quindi molto resistente che si raggiunge tramite un’incisione di un centimetro circa tra i capelli. Questo ci consente di avere un risultato durevole nel tempo. La possibilità di complicanze quali ematomi, ecchimosi, possibili lesioni di nervi ed altre strutture sono minime in quanto si procede in un piano pressoché esangue, dolore e gonfiori saranno molto limitati. I pazienti dopo circa una settimana, a seconda dei casi, possono riprendere le loro attività abituali. Il Vertical lift è ideale anche per pazienti che sono già stati trattati mediante un lifting di tipo tradizionale con un aspetto “tirato”, oltre a pazienti che vogliono affrontare un ringiovanimento del volto senza le cicatrici solite del vecchio face lift. Inoltre può essere associato a seconda dei casi ad un Lifting endoscopico frontale, ad una blefaroplastica se occorre, ad un riposizionamento del muscolo platisma che trova nel collo, immediatamente sotto la pelle, per ristabilire i profili del collo stesso e ad un aumento volumetrico là dove occorra eseguito con tessuto adiposo autologo. Anche pazienti con notevole eccesso cutaneo potranno essere candidati a questo intervento, a volte con una cicatrice leggermente più lunga, ma che comunque sarà chiusa senza alcuna tensione, visto che la trazione principale è posta sulla fascia temporale. Questo consentirà una qualità ed un aspetto della cicatrice eccellente, la quale sarà comunque nascosta in pieghe naturali del viso. E’ quindi un intervento estremamente versatile, che offre un approccio globale al ringiovanimento del volto per tutte le età. Il prof. Tarallo è stato uno dei precursori di questa nuova tecnica operatoria e durante la visita preliminare, a seconda della struttura e delle condizioni del volto del paziente, potrà consigliare allo stesso il tipo di intervento più adatto, con una vera e propia personalizzazione in quanto ogni caso merita di essere trattato senza quei “cliché” standard che portano tutti i pazienti ad avere il medesimo aspetto.


Per maggiori informazioni contattateci.

...La soluzione è quindi non di tirare ma bensì di riempire là dove occorra...

 

Gallery

 

 

Links

 

true religion shorts on sale, true religion bubble jacket, red true religion jeans, true religion skirt, true religion black friday, cheap true religion shirts, true religion billy big t, true religion jeans price, true religion capris, true religion online outlet